Come tradurre un tema WordPress con PoEdit

Vi sará capitato di installare un nuovo template per il vostro sito / blog WordPress e accorgervi che molti degli elementi all’interno del tema sono in inglese e… sorpresa! Non c’è modo di tradurli facilmente dalle impostazioni del tema.

Cosa fare dunque? Lasciare un tema con “send” o ancora “next article” é orribile. Personalmente trovo veramente brutto leggere frasi in inglese, se il sito / blog che sto visualizzando é riferito a un target prettamente italiano.

Come tradurre un template WordPress in italiano con PoEdit

Per prima cosa, avremo bisogno del file .pot fornito dal template. Solitamente questo file si trova nella cartella languages del tema stesso. Poi le strade sono 2. La prima (quella a mio avviso migliore) é tradurre le stringhe di testo con PoEdit, un software gratuito e facilissimo da usare.

L’altra strada invece é l’utilizzo di un plugin chiamato Loco Translate, anch’esso molto semplice da usare ma pur sempre un plugin, e partendo dal mio amato motto “less is more”, meno cose avete installate sul vostro sito WordPress, meglio é!

Partiamo dunque con i passi per tradurre un template (ma anche un plugin ad esempio) con PoEdit

  1. Aprite PoEdit e selezionate nuova traduzione da file .pot.
  2. Seleziona il file .pot del tuo template. Se l’hai già caricato e installato sul tuo sito WordPress accedi tramite FTP al tuo hosting e scarica il file. O ancora, se hai scaricato in locale il template (come nell’esempio che ho fatto nel video sotto) vai direttamente a cercare il file che solitamente si trova nella cartella chiamata languages (a volte situata dentro a includes / inc in base alla scelta del creatore del template).
  3. Impostate la lingua scelta, in questo caso italiano
  4. Cominciate a tradurre stringa per stringa facendo attenzione a non cambiare i comandi come % o altro (fai copia incolla se non vuoi sbagliare come da esempio).
  5. Una volta che avrai finito (ma puoi anche decidere di tradurre solo alcune parti del template) salva il tuo file usando it_IT per italiano fr_FR per francese e così via. Se non sai che nome assegnare controlla in questa lista, sotto la voce WP locale.
  6. Carica tramite FTP sul tuo hosting (ovviamente dove hai l’installazione WordPress) i file generati (it_IT.po e it_IT.mo) dentro alla cartella languages del tuo template, vicino al famoso file .pot che abbiamo usato inizialmente per la traduzione. Attenzione però! Salvando i file all’interno di quella cartella, quando aggiornerete il tema i file verranno potenzialmente sovrascritti. Tieni una copia in locale e nel caso, li ricarichi!

Di seguito un brevissimo video con i passi sopra elencati!

 

Tutto chiaro? Se non lo fosse, lascia un commento e vedrò di aiutarti!