Come identificare il proprio target

Home - Branding - Come identificare il proprio target

Come identificare il proprio target

Il questionario che invio a ogni nuov@ cliente per iniziare il lavoro insieme parla chiaro: per creare un sito, così come l’identità del brand, è necessario trovare, conoscere, identificare il proprio target di clienti, ma se non abbiamo idea di come fare?

Innanzitutto vediamo insieme: cos’è il target?

In politica economica è, molto semplicemente, un obiettivo da raggiungere. Ma, inteso come target group, la definizione più corretta nell’ambito in cui ci muoviamo in questo articolo, si tratta di un gruppo di persone che corrisponde, secondo criteri che avremo precedentemente fissato, ai nostri clienti.

Ipoteticamente, se vendo consulenze sull’allattamento, ho già identificato un target specifico: neo mamme e neo genitori, dunque saprò che un uomo single di 25 anni non è, probabilmente, il mio target. Poi magari vorrà fare un regalo alla sorella, ma per sceglierlo si muoverà in un ambito che non lo vede come target della proposta.

È vero, quindi, il target potrebbe essere molto ampio, perché dire neo mamme significa mettere dentro allo stesso gruppo persone molto diverse le une dalle altre. Come se dicessi che il mio target è tutti i freelance o tutte le imprese che hanno bisogno di un sito: in pratica è come dire tutti. Quindi è importante identificare, dentro questo grande gruppo, ulteriori caratteristiche più specifiche e identitarie, per creare un brand a prova di cliente ideale.

Le caratteristiche del proprio target: identificare valori e aspettative

Per questo motivo nel questionario che invio ai nuovi clienti troverai scritto che non è possibile rispondere alla domanda sul target con “uomo / donna 45-50”, per esempio. È necessario fare uno sforzo in più. Le categorie sono ampie e comprendono persone con valori molto diversi.

Ma come fare a sapere a quali valori il mio brand corrisponde?

Parti da te, se sei un liber@ professionista ma anche se stai aprendo una piccola attività imprenditoriale o artigiana: sicuramente hai costruito un’idea di business che parte da ciò che sai fare meglio, che mette in evidenza una parte di te importante. Non importa che si tratti di una consulenza, negli ambiti più disparati, oppure di una produzione specifica di mobili, accessori, oggetti: in entrambi i casi è impresso il tuo marchio in ciò che fai. Parti allora facendoti qualche domanda:

  • a quali valori risponde il mio lavoro, la mia produzione? Per esempio il desiderio di crescita, se sono un@ coach, o l’amore per la natura, se faccio kit da giardino in materiale ecosostenibile.
  • quali persone possono identificarsi in ciò che faccio? Persone con uno spiccato senso dell’umorismo, per esempio, oppure persone che cercano un approccio molto professionale e meno personale. Due approcci molto, molto differenti, che daranno impronte diverse al brand e al sito, ma che sei tu a decidere, in base al tipo di cliente che desideri e che sai di poter soddisfare al meglio.
  • qual è il valore di ciò che faccio, quale cambiamento porta nella vita delle persone, o del loro business? È importante conoscere anche questo aspetto per comunicarlo al meglio

Riflettere su queste risposte può aiutarti a definire meglio il volto del tuo cliente ideale, che dovrà essere presente nel tuo brand così come nel tuo sito, anzi: questi dovranno essere pensati e studiati a sua misura.

Perché identificare un target così preciso?

“Perché non posso considerare il mio target come una persona dai 30 ai 40 anni?”

Puoi farlo, certo! Ma la forbice è talmente ampia che dovresti parlare a tutti, e, come forse saprai, se ti rivolgi a tutti non ti stai rivolgendo a nessuno. Se tu decidessi di partire così, dopo poco tempo, in maniera naturale, sarebbe la tua comunicazione a scegliere per te, così come i tuoi errori. Dopo i primi clienti che capisci non fanno per te, inizieresti a delineare meglio le caratteristiche: “con questo tipo di persona non voglio lavorare, non fa per me”. Non si tratta di essere choosy, si tratta di fornire il giusto servizio o prodotto alle persone: renderle felici e lavorare bene! Col tempo vedrai che non si tratta nemmeno di lasciare “soldi sul piatto”, al contrario, in realtà c’è posto per tutti, basta identificare… il target giusto! Insomma, col nostro sito e con tutti i nostri canali online definiamo una comunicazione, visiva e verbale, che parla una lingua precisa, rivolta a una persona altrettanto precisa. Ecco perché è importante partire già sicuri dell’identità del nostro target: perché così non dovrai apportare grandi modifiche in seguito. Più le idee sono chiare fin da subito, più sarà semplice per me o per altri professionisti del digitale, capire come rendere unico il tuo sito, il tuo brand, la tua comunicazione.

E sarà più semplice per te attirare le persone giuste e vendere!

Ti ho fornito qualche idea in più per identificare il tuo target? Oppure hai le idee più confuse di prima? Per questo propongo un pacchetto in cui allo studio del logo è associata anche la creazione del sito, perché le due cose vanno di pari passo… e devono partire da punti di riferimento certi. Ti va di parlarne insieme? Contattami, sarò felice di conoscere il tuo target insieme a te.

Resta aggiornat@ sui nuovi articoli!

Iscrivi alla mia newsletter mensile - zero spam!

.

CONTATTI


Da remoto in tutto il mondo!

(+39) 379 204 2131

info@nicolecurioni.com

© 2011 - 2022 | Made with

by Nicole Curioni web.design

P.IVA 10530630960 - PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY