Adeguare il sito alla normativa Cookie 2022

Home - Branding - Adeguare il sito alla normativa Cookie 2022

Adeguare il sito alla normativa Cookie 2022

In questi ultimi tempi c’è un gran fermento per adeguare i siti web alla “nuova” normativa sui cookie prevista per il 10 gennaio 2022 dal Garante della Privacy. In questo articolo proverò ad aiutarti e spiegarti cosa è necessario fare, ma vuoi sapere la verità? Non è cambiato nulla rispetto a prima!Semplicemente, la normativa è stata riscritta perché fosse di miglior comprensione per chi non parla burocratese. Le indicazioni già c’erano, ma ora si sono definite meglio grazie alle linee guida del Garante. E sì, se fino a poco tempo fa era possibile dare la colpa alla poca comprensione della legge, ora dovrai essere in regola entro il 10 gennaio 2022. Ma che significa essere in regola con la normativa cookie 2022? Scopriamolo insieme.

Cosa sono i cookie e perché devo chiedere agli utenti di accettarli?

I cookie sono una stringa di codice che il sito salva sul computer degli utenti che lo visitano per “ricordarsi” di loro, magari per salvare alcune preferenze e non costringerli a ripristinarle daccapo ogni volta. Ma anche, e soprattutto, per tracciare i comportamenti a fini di marketing. Naturalmente, è necessario che l’utente sia ben informato di questo, bisogna chiedergli il permesso e, come dicevo, questo è obbligatorio già da tempo.

La normativa, possiamo dire, va di pari passo con il web design e creano insieme un mondo digitale in cui la consapevolezza e la centralità dell’utente sono importanti, oltre che necessari. Non sottovalutiamo mai, dunque, né la legge (anche perché si pagano multe salate!) ma nemmeno il ruolo delle persone sui siti web: in fin dei conti vengono fatti proprio per i visitatori, è importante che siano luoghi limpidi e accoglienti.

Di seguito vediamo cosa è necessario fare per adeguare il proprio sito.

Normativa cookie 2022: punto per punto per adeguare il sito

Cookie banner

Il cookie banner è quel pop up che compare quando visiti un sito (per lo meno, un sito a norma!) e ti chiede di accettare o rifiutare i cookie. Ecco, quello ci deve essere! E devono essere presenti entrambi i pulsanti, Accetta e Rifiuta, senza veicolare la scelta (esempio: col flag già inserito). Deve essere presente il link alla privacy policy.

Gli utenti devono poter selezionare i tipi di cookie da autorizzare: devi, perciò, prevedere varie caselline da flaggare, tante quante i servizi di terze parti che utilizzi. Ci saranno, dunque, i cookie necessari, quelli cioè tecnici e fondamentali, appunto, per la corretta navigazione. Ci saranno poi quelli di statistica se usi Analytics o qualsiasi altro tool di tracciamento, di preferenze degli utenti e di profilazione. Ciascuno di questi campi, se utilizzato nel sito, dovrà essere presente nel banner e dovrà essere possibile effettuare la scelta.

Raccolta del consenso

Il consenso automatico con lo scorrimento della pagina non è più legale, così come non lo sono i cookie wall: cioè quei cookie che, se non accettati, non consentono agli utenti di navigare (fanno da muro). Per richiedere nuovamente il consenso, dovranno passare almeno 6 mesi, oppure è possibile ripresentare il banner se qualcosa, nella raccolta dei cookie, è cambiato. Inoltre, ogni proprietario di sito deve essere in grado di dimostrare di aver ottenuto un valido consenso dai visitatori. A tal proposito ti consiglio di tenere un Registro dei consensi, tramite Cookiebot o Iubenda puoi farlo con facilità.

Cookie statistici: posso tenere Analytics?

Certo, i cookie statistici possono essere installati, anche di terze parti come Analytics, a patto che seguano alcune regoline:

  • non dovrà essere possibile identificare un utente specifico
  • quindi, gli ip devono essere anonimizzati : qui trovi le spiegazioni di Analytics per eseguire la procedura
  • i dati raccolti non possono essere combinati con altri
  • i dati raccolti non possono essere ceduti ad altre parti

Come adeguare il sito alla normativa del Garante del privacy

Detto ciò, come fare per essere sicuri di adeguare correttamente il sito alla normativa cookie 2022 del Garante della Privacy? Come dicevo sopra si può scegliere di affidarsi a servizi a pagamento come Iubenda o Cookiebot che in genere aggiornano già le funzionalità a seconda delle leggi. Dovrai solo occuparti di controllare che tutto funzioni bene sul tuo sito. Se hai bisogno, puoi richiedere l’intervento di un web designer che ti aiuti a configurare l’utente e a collegare il sito al servizio, in modo che tu riceva il Registro su base regolare.

Se, invece, il tuo sito è un e-commerce o comunque un sito più complesso, ti consiglio caldamente di farti aiutare da un avvocat@ esperto in materia GDPR (ad esempio, l’Avv.ssa Valentina Fiorenza): potrà fare un’analisi del tuo sito nel complesso ed evidenziare le criticità per poter essere messo a norma secondo la legge. Può anche scrivere per te il testo della pagina Privacy policy e per questo motivo tenere in considerazione tutte le terze parti che utilizzi e che magari, fino ad ora, credevi fossero innocue. Per esempio, lo sapevi che devi informare gli utenti anche dell’utilizzo di Pixel di Facebook, vero?

Se ti serve una consulenza completa per mettere a norma il tuo sito, contattami, posso coinvolgere anche altre figure e darti un servizio completo.

Resta aggiornat@ sui nuovi articoli!

Iscrivi alla mia newsletter mensile - zero spam!

.

CONTATTI


Da remoto in tutto il mondo!

(+39) 379 204 2131

info@nicolecurioni.com

© 2011 - 2022 | Made with

by Nicole Curioni web.design

P.IVA 10530630960 - PRIVACY POLICY - COOKIE POLICY